Translate My Blog

In fondo la mia vita è la storia dei tentativi che ho fatto di tenere i piedi per terra senza mai smettere di alzare gli occhi al cielo.

M.G

domenica 14 ottobre 2012

Si chiude una porta... si apre un porta identica alla precedente

 Il mio errore più grande è quello di non imparare mai dai miei errori precedenti.
O forse imparo qualcosa dopo l'impatto iniziale e poi col passare del tempo dimentico.
Il mio errore è quello di essere fiduciosa.
Di credere nelle persone.
Di concedere me stessa senza riserve.


Io sono così...

Maledettamente poco costruita.
Odiosamente sincera, sempre.
Dannatamente istintiva prima e riflessiva poi...


Io sono così, e non mi pento di quello che sono.

Mi pento delle conseguenze che questo mio essere mi portano...

Senza titolo




Un mese fa ho provato a spazzare via le ultime briciole del rapporto che mi legavano ad R. , il ragazzo di cui mi ero innamorata mentre ero ancora fidanzata col mio ex.
Una situazione difficile che mi ha fatta soffrire parecchio.
Che mi ha provocato sacrifici immensi.

Un dolore che adesso è passato.

Passato perchè ora sto "male" per altro.
O forse dovrei dire altri...

Questa persona l'ho conosciuta un pò di tempo fa.

Situazione analoga a quella con R.

Lui fidanzato, io e lui che uscivamo nella stessa comitiva.
Rapporto pressoché inesistente, contornato da discorsi poco impegnativi e frasi di circostanza.
Lui e la ragazza che arrivano alla rottura.
Lui che sta male.
Io che provo un dispiacere profondo per questa sua condizione.
Io e lui che ci avviciniamo.
Lui che con me sta bene.
Io che con lui sto bene.
Lui che vuole voltare pagina.
Io che gli sono vicina.
Lui che poi è confuso.
Io che poi sto male...

Sempre gli stessi schemi.

Ormai comincio ad essere convinta che in me ci sia qualcosa di tremendamente sbagliato.
Qualcosa che mi porta a ripercorrere sempre gli stessi passi.
Una vita che di evolversi proprio non ha voglia...


Rispetto a quello che avevo con R. il rapporto che si è instaurato con questo ragazzo è più sincero.

E l'unico "problema" che con me gli impedisce di fare passi in avanti o di ritrattare quelli già compiuti, è che ancora non se la sente.

Che di andare avanti con la sua vita lui ne ha una gran voglia.

Perchè sente la necessità di dare importanza a se stesso e a tutte le esigenze che tempo fa aveva compresso o sacrificato.

Che lui con me sta bene... Tanto... Forse troppo...

Ma la tempistica è sbagliata.

La sua storia precedente ed importante è finita da troppo poco tempo (un mese e mezzo) e lui deve ancora ricostruire i suoi equilibri.

Deve ancora fare i conti col passato.

Deve metabolizzare.

Ha bisogno di tempo, perchè la serenità non si recupera con la stessa velocità con la quale la si perde.

C'è bisogno di impegnarsi.

C'è bisogno di forza di volontà.



Io vorrei stargli vicino, perchè per il momento abbiamo costruito un bel rapporto.

Ma sono bloccata a mia volta.

Ho paura che la sua confusione possa confondere anche me.

Ho paura di non essere abbastanza forte per sostenere la sua attuale fragilità.

Ho paura di andare in pezzi di nuovo...

Tra di noi si stava creando qualcosa.

Ma siamo andati troppo veloci e ora lui sta rallentando.

Vorrei assecondare i suoi ritmi, perchè sento che è una persona per cui potrebbe valerne la pena.

Ma ho paura che se lui non riuscisse a fare più passi in avanti,
ancora una volta sarei io a farne le spese...

19 commenti:

  1. Sono, anzi forse ora posso dire ero, esattamente come te: non facevo un errrore solo una volta ma più volte e alla fine l'unica che stava male ero io. I ragazzi con cui avevo feeling erano confusi e io stavo lì ad aspettare che la confusione gli passasse ma vedevo che più passava il tempo e più si allontanavano. Non ho smesso di credere e di dare fiducia a prescindere alle persone, questo credo di non saperlo fare, ho semplicemente smesso di voler salvare gli altri; adesso voglio qualcuno che scelga me fino in fondo senza ombre sullo sfondo di altri drammi.
    Vedrai che in qualche modo andrà tutto bene :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero con tutto il cuore. Sono stanca di stare male e di ricadere sempre nei vecchi schemi, ma comportarmi così come ho fatto è stato proprio naturale.
      Così naturale che è stato inevitabile.
      Spero che ci sia un miglioramento.
      Queste situazioni mi fanno sempre molta paura...

      Elimina
    2. sul mio blog c'è un premio per te :-)

      Elimina
  2. Cara, purtroppo quando si e' così puri di cuore.. Si rischia di dare tanto e ricevere poco. Purtroppo sento che il tuo cuore si sta innamorando seriamente di questa Person ma sento che lui non sia altrettanto preso. La scusa e' che e' confuso ovvero che e' troppo presto.. Ma io non ci credo. Penso lui sia ancora preso per l'altra e temo che possa farti soffrire perché non può ricambiare i tuoi stessi sentimenti.
    Spero pero di sbagliarmi.. Fammi sapere sugli sviluppi.
    Ti leggo sempre volentieri perché si vede che scrive direttamente il tuo cuore..

    RispondiElimina
  3. Disi:( ...mi spiace,....ma vedi.., io credo che tu ora, non abbia bisogno di colpevolizzarti ulteriormente....:( ( come ho fatto e sto facendo io, ..credimi non porta a nulla!) .........che colpa abbiamo noi,..se "loro" hanno fifa di impegnarsi??
    sono confuso me l'ha detto anche a me, ..l'amico.., ma sai ?? io mo' ci credo poco,....era che non voleva impelagarsi in una storia "seria" , questa e' la traduzione............., rompi lo schema : allontanati e noi due , cerchiamo un single!! ^:^

    RispondiElimina
  4. Mi dispiace per questa situazione..Io in questo momento sono dall'altra parte, ovvero mi sono lasciata da poco e ho bisogno di tempo per iniziare un'altra storia.
    Però ti capisco e non è facile.
    Io cercherei di essere solo un'amica e soprattuto capire se ha solo bisogno di tempo, se è ancora preso dall'altra ragazza o se è una scusa.
    Se proprio non riesci a stargli vicino forse dovresti chiudere il rapporto perchè alla fine sarai tu a soffrire.
    Spero che si risolva tutto :)

    RispondiElimina
  5. Credimi, non c'è persona che possa capirti più di me.
    Guarda è normale il modo in cui si è evoluta la situazione, perché le persone non sono dei cassetti che puoi svuotare e riempire di nuovo a tuo piacimento.
    Sii sincera con lui, spiegagli come ti senti e digli che lo capisci e che gli doni tutto il tempo di cui ha bisogno; non devi fargli pressioni, e non devi farle nemmeno a te stessa. Dona del tempo anche a te, soprattutto a te.
    Nel frattempo però amati e trattati bene, non pensare costantemente a lui; non sai come andrà in futuro, non sai se tornerà da te. Non voglio certo essere negativa, ti consiglio semplicemente di non dargli tutta te stessa, perché se poi l'amore non torna indietro, poco resterà a te.
    Detto questo, spero che vada tutto bene e ti mando un grande abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Ciao... passa da me, ti ho premiata!!! :)

    RispondiElimina
  7. cavoli, questo post, questa tua storia, ha alcuni punti in comune con il romanzo che sto scrivendo...potrebbe piacerti e non so, magari aiutarti...hai per caso dato un'occhiata?
    un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Io dico sempre questo alle mie amiche: ama prima te stessa. Purtroppo è un consiglio difficile da seguire e lo ammetto io per prima che lo dico e non lo faccio quasi mai pero' spero comunque che leggerlo ti faccia star meglio.

    un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Ciao bello il tuo blog!

    Mi fa piacere se mi fai sapere cosa ne pensi del mio...grazie!kiss kiss
    http://eccentricvintage.blogspot.it/

    RispondiElimina
  10. nella passione e nell'amore cercare di usar ela logica, il ragionamento non può che condurre al caos, ci sono da smepre solo due scelte, lasciarsi andare senza preoccuparsi troppo o rinunciare... nessuna via di mezzo.

    RispondiElimina
  11. la tua storia è una storia onesta, gli errori che hai fatto tratteggiano i confini di una persona che avrà errato, ma che non ha paura di mostrarsi per ciò che è...

    puoi serenamente camminare a testa alta!

    RispondiElimina
  12. Vivi le emozioni sempre, non celarti dietro una maschera e non rivestire i panni di quella che non sei...io sono esattamente maledettamente sincera e ingenua come te, ma noi le cose le viviamo fino in fondo...
    un abbraccio

    RispondiElimina
  13. ciao! ho appena trovato il tuo blog... mi piace molto il tuo modo di scrivere!
    ti seguo volentieri..se ti va passa da me!

    http://weallbelieveinfairytales.blogspot.it

    bacioooo

    RispondiElimina
  14. Mah, secondo me non gli garbi.

    Brutta cosa essere sensibili...

    RispondiElimina
  15. Lui non è pronto e tu sei prontissima...
    Continuare così non credo serva a chiarirgli le idee, probabilmente la sua confusione al momento è un modo per dire che immediatamente dopo la fine di una storia non ha voglia di ''chiudersi''(passami il termine) in un'altra.
    A questo punto continuare a stargli vicino non è una questione di amicizia , gli amici stanno vicini in queste situazioni non chi nutre un interesse diverso. Parlargli chiaro, oppure semplicemente allontanati un po', vedi se la confusione scompare nel momento in cui corre il rischio di perderti. Se gli stai vicino non si smuoverà mai, penserà che sei sempre li a disposizione per quando si sveglierà.
    Ovviamente solo un'opinione da chi non sa nulla di questa storia, quindi saprai certamente meglio tu qual è la cosa giusta da fare.

    RispondiElimina
  16. Questa volta.. apri un portone :)

    RispondiElimina
  17. ciao complimenti per il blog! se ti va passa da me http://fashionpoppyflower.blogspot.it/ baci S.

    RispondiElimina

Grazie per aver letto il post!! Se vuoi lascia la tua opinione...